Torino FC - EURO2000WEB

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Torino FC

Biglietteria > Calcio
Come TicketOne.it Point siamo rivenditori ufficiali dei biglietti delle partite di campionato calcio del Torino FC.

Vi ricordiamo che per avere il biglietto delle partite di calcio è obbligatorio esibire al momento dell'acquisto il documento "in originale" di ogni intestatario di biglietto, mentre per i settori "ospiti" è obbligatoria l'esibizione della "Tessera del Tifoso" sempre "in originale" in ottemperanza alle norme di legge in materia.
Info:

3 dicembre 1906: la Fondazione

Leggenda, mito, tradizione, storia. Quella del Toro è, per certi versi, la storia stessa del calcio italiano.

Nella città di Torino, infatti, il calcio arrivò sul finire dell'Ottocento, su iniziativa di industriali svizzeri ed inglesi. Già nel 1891 nel capoluogo piemontese la compagine calcistica dell'Internazionale Torino, presieduta dal Duca degli Abruzzi, svolgeva la sua attività; nel 1894 in città le squadre divennero due, con la fondazione del Football Club Torinese.
Hans Schoenbrod
Hans Schoenbrod

Nel 1900 il FC Torinese assorbì l'Internazionale Torino, ma la vera svolta per la squadra, che in quegli anni vestiva una maglia giallonera a strisce verticali, giunse il 3 dicembre 1906. Nella birreria Voigt (oggi bar Norman) in Via Pietro Micca, venne sancita un'alleanza con un gruppo di dissidenti della Juventus, guidati dallo svizzero Alfredo Dick. Dalla fusione tra l'FC Torinese ed il gruppo di dissidenti nacque il Football Club Torino, considerata da molti la più antica società calcistica d'Italia.

Il primo Presidente fu Hans Schoenbrod, giocatore di modesta caratura ma dirigente appassionato, nominato dallo stesso Dick per il primo anno di vita della società. Per molti anni le partite del Torino si disputeranno al velodromo Umberto I, la stessa struttura che l'8 maggio 1898, in occasione dell'Esposizione Internazionale per i cinquant'anni dello Statuto Albertino, ospitò il primo Campionato Italiano di Calcio.

La nuova società cambiò i colori sociali in granata, abbandonando i colori giallo-nero a strisce verticali. Sono due le versioni che spiegano l’origine della scelta del granata: per alcuni ad introdurre il nuovo colore sociale fu lo stesso Alfredo Dick, tifoso del Servette, squadra di Ginevra dai colori granata; per altri le ragioni del granata nacquero invece da radici più nobili. In onore del Duca, Presidente Onorario, venne scelto il colore della Brigata Savoia che nel 1706, esattamente duecento anni prima, dopo la vittoriosa liberazione di Torino assediata dai francesi, aveva adottato un fazzoletto color sangue in onore del messaggero caduto per portare la notizia della vittoria.

Il primo incontro ufficiale venne giocato il 16 dicembre 1906 a Vercelli contro la Pro Vercelli, e terminò 3-1 per i granata. Il primo derby venne disputato il 13 gennaio 1907: il Toro si impose per 2-1. Un mese più tardi seguirà un’altra vittoria contro la Juventus, questa volta per 4-1.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu